Categorie
Finanziamenti Prestiti Finalizzati

Finanziamento auto, requisiti e documenti necessari

Tempo di lettura: 3 minuti

Chi non ha mai richiesto un finanziamento auto, prima di fare domanda, dovrebbe conoscere quali sono i requisiti e i documenti necessari.

E’ bene saperlo in anticipo non solo perché è perfettamente inutile fare richiesta se non si posseggono i requisiti, ma anche per un altro motivo importante. Banche, società finanziarie e concessionarie respingendo la tua domanda di finanziamento auto per mancanza dei requisiti, provvederanno alla registrazione della richiesta respinta nella Sic (banca dati ufficiale) per 30 giorni. Se, nell’arco di questo mese, tenterai di fare nuove richieste di finanziamento, verranno automaticamente rifiutate.

E’ un rischio che dovresti evitare. Per evitarlo, c’è un solo sistema: informarsi bene sui requisiti. Quali sono? Quali documenti richiederà la banca, la concessionaria o la società finanziaria in fase di richiesta?

Scoprilo continuando a leggere.

Come scegliere la migliore proposta di finanziamento auto online

Non avendo mai fatto una richiesta di finanziamento auto (o, forse, sì ma è passato tanto di quel tempo che hai dimenticato tutto), non sai bene se ti verrà concesso il prestito.

Sai che il procedimento, di per sé, non è complicato ma è importante conoscere i requisiti, indipendentemente dal fatto che il veicolo sia nuovo oppure usato.

Prima di acquistare a rate, una volta venuto a conoscenza dei requisiti, sarai libero di scegliere tra diverse proposte online confrontando tra loro i vari preventivi e puntando sulla soluzione più conveniente

Scopri di seguito se rientri nei requisiti.

Finanziamento auto: requisiti per accedere al prestito

La banca, la concessionaria o la società finanziaria concedono un finanziamento auto a clienti che posseggono i seguenti requisiti:

  • residenza in Italia documentata. Al contrario, non risulta fondamentale il possesso della cittadinanza italiana;
  • età compresa fra i 18 ed i 75 anni non compiuti al momento di versare la prima rata del finanziamento;
  • impiego, specificando il tipo di attività svolta (dipendente statale, lavoratore a contratto indeterminato o determinato, ecc.). E’ un requisito importante, inciderà parecchio sulla valutazione della banca sulla tua affidabilità e capacità di onorare le rate;
  • reddito percepito, utile per stabilire l’importo delle rate mensili da pagare. Di solito, è necessario che il rapporto rata/reddito mensile netto non superi il 35%;
  • numero di IBAN dove verranno addebitate le rate mensili.

Il ruolo del Garante: requisiti

Apriamo e chiudiamo un paragrafo a parte per la figura del garante. Non rientra fra i requisiti obbligatori, ma sappi che ha un ruolo determinante per la concessione del finanziamento. Sarà il garante a farsi carico del pagamento delle rate in caso di insolvenza. Se richiede il finanziamento una persona disoccupata, il garante diventa una figura essenziale per l’ottenimento del prestito.

Quali requisiti deve avere il garante?

Ecco quali sono:

  • età non superiore ai 75 anni;
  • non avere intestati a proprio nome altri finanziamenti;
  • godere di un buon reddito;
  • non essere mai stato segnalato come cattivo debitore in CRIF.

Indagini alla Centrale Rischi della Banca d’Italia

La banca o società finanziaria, nel corso della valutazione dei requisiti, avendo un quadro generale del tuo profilo ti assegnerà un credit score (punteggio).

L’istituto di credito o la finanziaria non si limiterà a valutare i tuoi requisiti. Procederà con le indagini sulla tua situazione alla Sic (Centrale Rischi della Banca d’Italia) dal cui database possono risultare precedenti insolvenze o indebitamenti.

Queste indagini servono per identificare i protestati ed i cattivi pagatori e saranno determinanti per la concessione (o meno) del finanziamento auto.

Finanziamento auto: documenti necessari per richiederlo

In presenza di tutti i requisiti richiesti e dei documenti necessari, la procedura del finanziamento auto risulterà facile e veloce.

I documenti necessari per richiedere il finanziamento sono i seguenti:

  • documento di identificazione (carta d’identità, codice fiscale, ecc.). E’ fondamentale la residenza in Italia;
  • documenti relativi al reddito. Se sei un dipendente pubblico o privato dovrai presentare il CUD e l’ultima busta paga. Un lavoratore autonomo con partita IVA presenterà il modello F24, mentre un pensionato mostrerà il cedolino o modello Opis;
  • bollette relative alle utenze (luce, gas, ecc.);
  • altri contratti di finanziamento in corso.

Se il richiedente è un’azienda, dovrà presentare questi documenti:

  • l’ultima dichiarazione dei redditi;
  • documenti del rappresentante legale;
  • visura camerale.