Categorie
Carte di credito

Le migliori carte di credito del 2020

Tempo di lettura: 4 minuti

Le carte di credito sono uno strumento utile per effettuare pagamenti di beni e servizi. Rispetto ad altre carte, come quelle di debito e le prepagate, permettono di noleggiare un’auto, fungono da garanzia per gli hotel e consentono di fare acquisti, anche se sul conto corrente non c’è la liquidità necessaria. Se vuoi approfondire leggi il nostro articolo relativo alla differenza tra carte di credito, di debito e prepagate.

In questo articolo, invece, scopriremo quali sono le 5 carte di credito migliori del 2020.

Le migliori carte di credito a saldo del 2020

Le carte di credito a saldo permettono di effettuare acquisti anche se sul conto corrente non è presente il denaro sufficiente a coprire la spesa. Sono dette a saldo perché al momento del saldo del debito, la somma verrà scalata dal conto in un’unica soluzione.

Cartaimpronta One di Webank

Tra le migliori carte di credito a saldo del 2020 c’è Cartaimpronta One di Webank. Si tratta di una carta che permette di fare acquisti sia online sia nei negozi convenzionati con i circuiti Visa e Mastercard. Inoltre, è possibile prelevare presso tutti gli ATM, sia in Italia sia all’estero, con un limite massimo di prelievo di 300 euro giornalieri.

Il titolare della Cartaimpronta One potrà rifornirsi di carburante senza alcun costo di commissione. Tra le altre caratteristiche si segnalano:

  • plafond di spesa compreso tra i 500 euro e i 7.800 euro;
  • rimborso del debito con modalità a saldo, entro i primi 15 giorni del mese successivo;
  • nessun costo di attivazione e zero euro per il canone;
  • sostituzione gratuita in caso si furto o smarrimento.

Carta Verde American Express

La carta di credito Verde American Express, oltre a consentire pagamenti in Italia e nel mondo, è dotata di protezione antifrode e non prevede alcun limite di spesa a debito. Se si ha in mente di acquistare un bene spendendo una cifra superiore all’usuale, l’unica accortezza richiesta è informare la banca dell’operazione imminente.

Il servizio clienti, inoltre, è attivo tutti giorni, 24 ore su 24. Per quanto riguarda il canone, è gratuito il primo anno mentre a partire dal secondo anno la spesa è pari a 6.5 euro.

Diners Club Limited Edition

La terza migliore carta di credito a saldo del 2020 è la Diners Club Limited Edition, associata al circuito è Diners Club. Si tratta di una carta di credito a saldo, tra le più consigliate del 2020, in quanto permette di usufruire dei servizi senza pagare il canone, almeno per il primo anno; a partire dal secondo anno il canone è di 10 euro.

Non è previsto alcun costo di emissione mentre per quanto riguarda il limite di prelievo, è fissato a 400 euro giornalieri; il plafond, invece, è variabile.

Il titolare della Diners Club potrà domiciliare le utenze domestiche presso il proprio conto corrente. Tra le utenze domiciliabili si segnalano:

  • spese di elettricità;
  • utenze telefoniche;
  • abbonamenti alle pay-tv.

Nonostante si tratti di una carta di credito a saldo, per cui le spese sostenute vengono addebitate a una certa data del mese successivo, il titolare della Diners può anche optare per l’opzione PaySimple: in virtù di tale opzione la carta si trasforma in revolving, con rateizzazione del debito.

Accedendo all’area riservata sul sito, l’utente titolare della Diners Club Limited Edition può attivare il Diners Safe: il servizio avvisa il cliente ogni volta che avviene un movimento legato alla carta di credito. L’SMS contiene le seguenti informazioni:

  • importo della transazione;
  • data e luogo del movimento sul conto.

Come ulteriore garanzia di sicurezza, il sistema ProtectBuy prevede che al momento del pagamento si debba digitare un codice che viene inviato con un SMS sul cellulare del titolare della Diners Club: si tratta di una one time password, valida per una sola operazione. Grazie a questo servizio si possono ridurre i rischi di truffe o dell’uso fraudolento della carta.

Vuoi una carta MasterCard in regalo?

Le migliori carte di credito revolving del 2020

Le carte di credito revolving, a differenza di quelle a saldo, consentono di ripagare a rate il debito contratto con la banca che ha emesso la carta, come si può leggere nell’articolo su come acquistare a rate con carta di credito. Solitamente la rateizzazione è suddivisa in 6, 12, 18, 24 oppure 36 mesi.

Carta Blu di Intesa San Paolo

Tra le migliori carte di credito revolving del 2020 c’è Carta Blu di Intesa San Paolo. Si lascia preferire ad altre carte della stessa tipologia per alcune caratteristiche:

  • non prevede alcun canone annuale;
  • il titolare della carta può accedere a un fido, per un importo massimo di 3.000 euro;
  • non è prevista alcuna commissione per le spese relative al rifornimento di carburante;
  • ha durata triennale.

La Carta Blu permette di pagare beni e servizi in Italia e all’estero, in tutti i negozi associati al circuito Visa o Mastercard. In virtù della dotazione tecnologica, il titolare della carta è protetto da eventuali clonazioni: il pagamento online e in negozio può essere effettuato con la massima sicurezza.

A differenza di molte altre carte di credito, il rimborso può avvenire anche in modalità mista, rateizzando solo una parte della spesa, il resto a saldo. Il plafond della Carta Blu può essere personalizzato.

Le migliori carte di credito contactless del 2020

Le carte di credito, a saldo o revolving, sono disponibili anche contactless

Flexia Classic di Unicredit

La Flexia Classic di Unicredit si lascia preferire per l’entità del fido a cui si può accedere: il tetto massimo è di 5.000 euro. Consente di effettuare pagamenti sia online sia presso gli esercenti, in tutta Italia e nel mondo, in modalità contactless, dunque senza la necessità di inserire un PIN, mantenendo comunque un alto grado di sicurezza.

È utilizzabile in tutti i negozi del circuito Mastercard mentre il prelievo è gratuito presso tutti gli ATM Unicredit, piuttosto numerosi sul territorio italiano. Il canone è pari a 90 euro l’anno.

La carta Flexia Classic di Unicredit è disponibile in modalità a saldo, in tal caso la somma spesa viene addebitata il quinto giorno del mese successivo. Nel caso della carta Flexia Classic revolving, gli importi di spesa compresi tra i 300 euro e 2.000 euro possono essere rateizzati in 3, 6 oppure 10 mensilità.

I titolari della carta, inoltre, possono optare per l’estinzione anticipata e gratuita del debito rimanente, sia nel caso di rimborso rateale sia di quello a saldo.