Categorie
Mutuo casa

Mutui giovani coppie: agevolazioni e requisiti

Tempo di lettura: 3 minuti

I mutui giovani coppie a tassi agevolati sono stati pensati per giovani (single o in coppia) che presentano difficoltà nel richiedere un mutuo per l’acquisto di una casa. Si tratta di categorie che non dispongono di patrimoni elevati e che, spesso, lavorano con partita IVA oppure hanno contratti di lavoro atipici.

Per loro, lo Stato propone mutui agevolati e soluzioni specifiche con determinati requisiti imposti. In questo periodo, ad esempio, esiste un altra opportunità, il bonus matrimonio 2021, cioè un prestito riservato proprio alle giovani coppie che decidono convolare a nozze.

In ogni caso acquistare casa con mutui a tassi agevolati e determinati vantaggi fiscali si può.

Scopri quali sono le agevolazioni ed i requisiti.

Mutui giovani coppie: agevolazioni e vantaggi fiscali

Sono, sostanzialmente, due le condizioni agevolate previste per un mutuo giovani e giovani coppie:

  • Tassi d’interesse molto inferiori a quelli di mercato per consentire un buon risparmio sul lungo periodo;
  • Erogazione di importi superiori all’80% del valore della casa (anche fino al 100% allungando i tempi di rimborso). In caso di mutuo 100% viene richiesta una polizza fideiussoria;
  • Fondi di garanzia. Un mutuo giovani presenta anche vantaggi fiscali come, ad esempio, riduzioni Irpef, imposta registro e IVA ridotte, imposta di 200 euro fissa ipotecaria e catastale.

Mutui per giovani coppie: i requisiti per ottenere il mutuo

Ecco quali sono i requisiti necessari (anagrafici e reddituali) per richiedere ed ottenere mutui giovani coppie a tasso agevolato:

  • aver compiuto 18 anni e con età inferiore ai 35 anni ma anche genitori single e giovani coppie con 35 anni di età;
  • avere la nazionalità italiana: in alternativa, essere cittadini di Stati membri UE o extra comunitari con regolare residenza in Italia;
  • reddito fisso e continuo, preferibilmente da contratto di lavoro a tempo indeterminato ma anche da lavoro autonomo e atipico che dimostri la capacità di rimborsare il finanziamento mostrando le dichiarazioni dei redditi degli anni precedenti e fornendo garanzie a discrezione della banca;
  • non essere iscritti nelle liste dei cattivi pagatori.

La banca potrebbe richiedere, a sua discrezione, garanzie aggiuntive ai lavoratori senza busta paga coma ad esempio un garante.

In assenza di un lavoro fisso o di un garante, la soluzione migliore è rappresentata dal mutuo Consap che descriveremo più avanti insieme alle principali tipologie di mutui per giovani coppie.

Fondo di Garanzia prima casa Consap

Con il Fondo di Garanzia prima casa Consap è lo Stato a fare da garante coprendo fino al 50% della quota capitale se il richiedente non riesce ad onorare le rate di rimborso.

Inoltre questo Fondo di Garanzia permette ai giovani di ottenere un mutuo 100% imponendo alle banche aderenti tassi agevolati e il divieto di richiedere garanzie personali aggiuntive.

Le agevolazioni previste dal Fondo di Garanzia prima casa Consap sono rivolte a:

  • giovani coppie costituite da almeno 2 anni con almeno un coniuge di età inferiore ai 35 anni;
  • giovani di età inferiore ai 35 anni con lavoro atipico;
  • genitori single con figli minori a carico;
  • conduttori di case popolari.

E’ possibile richiedere un mutuo solo per la prima casa con un valore che non superi i 250.000 euro. L’immobile non deve essere di lusso né rientrare nelle categorie A1 (di tipo signorile), A8 (ville) e A9 (castelli, palazzi).

Bonus prima casa 2020

Per il mutuo giovani coppie è previsto anche il Bonus prima casa 2020 caratterizzato dalle seguenti agevolazioni:

  • IVA ridotta dal 10% al 4% se si acquista casa direttamente dall’impresa costruttrice pagando 200 euro per imposta ipotecaria e catastale;
  • imposta di registro al 2% se si acquista da privati;
  • detrazione del credito d’imposta se si vende e si riacquista casa entro 12 mesi usufruendo della agevolazioni;
  • detrazione degli interessi passivi sul mutuo e detrazione Irpef del 19% (fino a 1.000 euro) per spese d’intermediazione immobiliare al momento della presentazione della dichiarazione dei redditi.

Le categorie catastali che rientrano nel Bonus prima casa 2020 sono A/2, A/3, A/4, A/5, A/6, A/7 e A/11.

Mutuo Plafond Casa

Il Plafond Casa offre mutui a tassi agevolati non solo per acquistare la prima casa ma anche per lavori di ristrutturazione o riqualificazione energetica a:

  • coppie giovani sposate o conviventi da almeno 2 anni (con un coniuge di età inferiore ai 35 anni e l’altro under 40);
  • famiglie con disabili;
  • famiglie numerose con 3 o più figli.