Categorie
Carte di credito

Carta Soldo, come funziona la prepagata per aziende

Tempo di lettura: 3 minuti

La Carta Soldo è pensata per liberi professionisti ed aziende. Consente di semplificare la gestione ed il controllo delle spese. In più, offre ai dipendenti la possibilità di pagare le spese aziendali in totale autonomia con le carte prepagate

Si basa su una piattaforma di gestione multi utente delle spese aziendali, ideale per professionisti, piccole imprese (da 1 a 99 dipendenti, con possibilità di emissione da 1 a 30 carte prepagate) e medie/grandi imprese (oltre i 100 dipendenti) che possono richiedere da 30 carte in su.

Soldo non è una banca ma un Istituto di moneta elettronica nato nel 2015, regolamentato ed autorizzato dalla FCA (Financial Conduct Authority).

Cosa puoi fare con Carta Soldo

Carta Soldo è stata ideata e sviluppata per semplificare, automatizzare e velocizzare la gestione delle spese aziendali. E’ una sorta di conto spese associabile a carte di debito MasterCard, personalizzato e vantaggioso in termini di costi.

Il sistema si basa su un’app che i dipendenti di un’azienda possono sfruttare per classificare i pagamenti effettuati ed allegare foto degli scontrini. 

Il pannello di controllo permette all’azienda di gestire gli utenti ed avere la massima visibilità su tutte le operazioni eseguite e sui flussi di cassa in tempo reale.

Questa carta fa risparmiare sui costi, prevede commissioni minime sui tassi di cambio, permette di trasferire denaro gratuitamente e di effettuare transazioni senza costi aggiuntivi. La piattaforma dà la possibilità di generare report dettagliati, consultare in tempo reale il saldo aggiornato, ricevere notifiche istantanee. 

Si integra con i principali software contabilità: i report possono essere esportati in formato Excel, CSV, PDF, QIF e OFX. Soldo Drive è la carta dedicata all’acquisto carburante: i pagamenti sono tracciabili, è possibile gestire le fatture elettroniche e creare il documento riepilogativo fiscalmente valido.

Carta Soldo: come funziona

Per ottenere la Carta Soldo, è necessario registrarsi alla piattaforma online ed aprire un Conto Soldo potendo contare su due strumenti: l’app ed una web console.

Il conto può essere ricaricato mediante bonifico aziendale gratuito e rapido oppure tramite ricarica immediata SisalPay al costo di 2 euro.

Dal Conto Soldo, il libero professionista o l’azienda può creare Utenti associando ad ognuno carte o l’accesso alle carte dei centri spesa. I fondi necessari per le spese periodiche possono essere distribuiti organizzando vari sotto conti (wallet).

Dalla web console si possono ordinare le carte Soldo (reali o virtuali) di cui l’azienda necessita collegate ad ogni wallet o ad un centro di spesa. Con queste carte è possibile anche fare bonifici e prelievi.

I costi di Carta Soldo

La Carta Soldo è disponibile nella versione Start (con apertura e gestione del conto gratis), Pro e Premium.

I bonifici in ingresso, i prelievi con bonifico SEPA in Italia, i trasferimenti tra conti e wallet, le operazioni di pagamento nella stessa valuta della carta sono gratis.

Per il resto, ecco quali sono i costi di questa carta prepagata aziendale:

  • Piano tariffario: carta Pro 3 euro mensili per ciascuna, carta Premium 7 euro mensili;
  • Emissioni carte: carta virtuale 1 euro, carta fisica 5 euro, spese rinnovo 1 euro, spese di sostituzione 5 euro;
  • Prelievo tramite bonifico SEPA estero 3,50 euro;
  • Commissioni di prelievo carta euro: in euro 1 euro, in valuta diversa 2 euro;
  • Per le Commissioni di prelievo carta dollaro: in dollaro e in valuta diversa 2 dollari;
  • Commissioni di prelievo carta sterlina: in sterlina 1 euro, in valuta diversa 2 euro;
  • Commissioni di pagamento in valuta diversa da quella della carta: 2% per Soldo Start, 1% per Soldo Pro e Premium;
  • Transazioni in valuta estera: 1% fisso di commissione;
  • Spese di gestione pratica e investigazione transazione: 10 euro.